You are safer with us

Stranieri

Lavoratori migranti

mw_01
L'Osservatorio Europeo sui Rischi dell'OSHA ha pubblicato "LITERATURE STUDY ON MIGRANT WORKERS (Studi presenti in letteratura sui lavoratori migranti)". La migrazione internazionale ha favorito la crescita e la prosperità sia nei paesi ospitanti che nei paesi d'origine. Secondo l'OIL, i lavoratori migranti rappresentano una preziosa fonte di manodopera semiqualificata e non qualificata per molti Stati di recente industrializzazione nonché una fonte di manodopera altamente qualificata per i paesi più avanzati, dove contribuiscono a tenere viva la competitività economica.
Tra gli anni Sessanta e gli anni Novanta il tasso di crescita dei lavoratori migranti in tutto il mondo è più che raddoppiato, raggiungendo il 2,6% nel quinquennio 1985-1990, e questa tendenza, stando alle previsioni, è destinata ad accentuarsi nel XXI secolo. Read More ...
Comments

Casa Si Cura: sicurezza e non solo per colf e badanti

casasicura
L'INAIL - in collaborazione con la Fondazione Labos - ha inaugurato la campagna nazionale per la prevenzione degli infortuni domestici a favore di questa numerosa categoria di lavoratori. Al via la distribuzione di un'agenda tradotta in cinque lingue e di un opuscolo per le famiglie ricchi di informazioni utili e consigli di facile fruizione.
Due i messaggi portanti che verranno diffusi:
  • l'adozione di comportamenti sicuri per i lavoratori immigrati
  • il dovere di garantire un ambiente sicuro per le famiglie che li ospitano.
Read More ...
Comments

Osservatorio EllESic infortuni sul lavoro

inf_mort
A partire dal mese di gennaio è stato avviato l’Osservatorio indipendente sul fenomeno degli infortuni mortali sul lavoro. I dati si riferiscono ai soli infortuni occorsi in occasione di lavoro ed esclude, almeno per il momento, quelli in itinere. L’obiettivo è di indagare sui modi più comuni di farsi male sul lavoro e sulle attività più a rischio. Read More ...
Comments

Il rischio di caduta dall'alto

fall_prot
Le cadute di persone dall’alto sono in progressiva diminuzione da qualche anno a questa parte. Sono però ancora uno dei tipi di infortunio più frequenti e gravi.
Sono note da tempo le misure tecniche ed organizzative atte a ridurre le conseguenze di una caduta ed è facile individuare le possibili cause che le generano, quali ad esempio:
  • Utilizzo di attrezzature non adeguate
  • Scarsa formazione ed informazione del personale operante.
Read More ...
Comments