You are safer with us

Guida agli incentivi economici dell'OSHA

ec_in_gu_EU
L'OSHA ha pubblicato una guid sui regimi degli incentivi economici che ha l'obiettivo di essere uno strumento pratico e di facile impiego per aiutare i fornitori a creare o ottimizzare i propri programmi di incentivi. I sistemi di incentivi non devono premiare soltanto i risultati già conseguiti in termini di buona gestione della SSL (ad esempio un basso numero di infortuni) ma anche gli sforzi specifici di prevenzione mirati a ridurre gli infortuni e le malattie in futuro. Il gruppo di esperti dell'EU-OSHA sugli incentivi economici ha pertanto suggerito l'elaborazione di raccolte di soluzioni preventive innovative e basate su prove a cominciare da tre settori:
  • edilizia
  • assistenza sanitaria
  • comparto alberghiero, della ristorazione e del catering (HORECA).
I paesi europei potrebbero beneficiare nell'introdurre maggiori incentivi economici per promuovere la salute e sicurezza sul lavoro, premiando quelle organizzazioni che lavorano duro per proteggere i loro dipendenti. Questo è il messaggio del progetto di incentivo economico, intrapreso dall'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA).
Alcuni Stati membri dell'UE offrono già vari tipi di incentivi finanziari per le imprese che investono nel mantenere i propri dipendenti al sicuro. Si va dai sussidi statali alle sovvenzioni, passando per agevolazioni fiscali, condizioni preferenziali per i prestiti bancari, e premi assicurativi più bassi per imprese con le migliori prestazioni.
La strategia della Comunità europea 2007-12 in materia di sicurezza e salute sul lavoro (SSL) riconosce che vi è la necessità di utilizzare gli incentivi economici per motivare le imprese ad applicare le buone pratiche nella prevenzione. EU-OSHA contribuisce a rispondere a questa esigenza fornendo informazioni sui tipi di incentivi economici che hanno le maggiori probabilità di successo. La ricerca ha dimostrato che gli incentivi economici esterni sono in grado di motivare ulteriori investimenti nella prevenzione in tutte le organizzazioni e quindi portare al tasso di incidenti più basso. Per esempio:
  • Un sistema di incentivazione introdotto nel settore macelleria tedesco nel 2002 ha portato ad un calo del 28% degli incidenti oggetto di informativa nei successivi sei anni a fronte di un calo del 16% del settore nel suo complesso. In totale questo significa che ci sono stati circa 1.000 incidenti in meno ogni anno nelle aziende incentivate.
  • L'INAIL ha cominciato a sovvenzionare crediti bancari al fine di stimolare gli investimenti in salute e sicurezza delle piccole imprese, le società che ne hanno beneficiato hanno ottenuto una riduzione degli infortuni sul lavoro tra il 13 e il 25%.
  • Un sistema di incentivazione nel settore agricolo finlandese ha ridotto il tasso di infortuni del 10,2%, impedendo oltre 5.000 finora incidenti.
Questo progetto dà l'indicazione più chiara che questi tipi di incentivi sono efficaci, incoraggiare le organizzazioni a migliorare la loro salute e sicurezza sul lavoro. Secondo Elsler et al. 2010, per ogni euro speso attraverso sistemi di incentivazione, si ottengono fino a 4,81 € si salvi grazie al ridotto numero di incidenti e tassi di malattia, e più bassi tassi di assenteismo oltre a migliorare le condizioni di lavoro.
Vi sono ulteriori argomenti che possono portare ad istituire un regime di incentivi economici, soprattutto per le compagnie di assicurazione private o gestite dallo stato:
  • miglioramento della responsabilità sociale delle imprese (soprattutto nelle grandi aziende)
  • migliore reputazione della compagnia assicurativa
  • la creazione di situazioni vantaggiose con i clienti
  • vantaggio competitivo (per le compagnie di assicurazione private).
Il progetto è stato ispirato alla strategia europea in materia di SSL 2007-2012, che mirava a ridurre gli incidenti sul lavoro del 25%. Nella sua prima fase, sono stati consegnati diversi prodotti:
  • un portale web dedicato a incentivi economici in materia di SSL in 22 lingue: http://osha.europa.eu/en/topics/economic-incentives
  • una relazione completa dal titolo 'Gli incentivi economici per migliorare la sicurezza e salute sul lavoro: Una rassegna dal punto di vista europeo' (EU-OSHA, 2010)
  • un fact-sheet (che riassume la relazione in 22 lingue)
  • due articoli peer-reviewed rivista scientifica (Gazzetta scandinava per il Lavoro, Ambiente e Salute, Elsler & Eeckelaert (2010), Elsler, Treutlein, Rydlewska et al (2010)).
  • una serie di workshop con esperti, documentati nella sezione eventi del sito dell'OSHA
  • una raccolta di casi di studio per nella nostra base di dati di buona pratica.
La seconda fase del progetto è mirata a fornire più prodotti pratici per le organizzazioni che sono interessate a sviluppare e ottimizzare il proprio schema di incentivazione:
  • offrendo una guida pratica per incentivi alle organizzazioni
  • compilazione settoriali di innovative soluzioni SSL che può essere incentivata.
La guida si basa sui risultati del nostro progetto economico d'incentivazione e ha lo scopo di servire come una guida pratica e facile da usare per aiutare i fornitori di incentivi nell'UE a creare o ottimizzare i propri schemi di incentivazione economica. Il target primario è fare in modo tale che che le organizzazioni possano fornire incentivi economici per migliorare la SSL, come ad esempio le compagnie di assicurazione, le parti sociali e istituzioni governative. Queste organizzazioni sono considerate importanti intermediari nello stimolare ulteriori sforzi in materia di SSL con le imprese con le quali cooperano, ad esempio come clienti degli istituti di assicurazione.
Una conclusione dal progetto EU-OSHA riguardante gli incentivi economici è che i regimi di incentivazione non siano mirati solo a premiare i risultati precedenti dovuti ad una buona gestione della SSL (come il numero degli incidenti), ma anche premiare gli sforzi di prevenzione specifici che mirano a ridurre gli incidenti futuri e le malattie (EU-OSHA, 2010). Gli esperti del progetto incentivi economici hanno quindi suggerito lo sviluppo di raccolte di soluzioni innovative e di prevenzione basate sull'evidenza, a partire da tre settori:
sanitario
costruzioni
HORECA (alberghi, ristoranti, catering).
Le misure preventive dedotte da queste raccolte meritano di essere promosse a pieno titolo, oltre ad essere applicate ai programmi di incentivazione economica. Queste soluzioni preventive possono essere usate come base per coloro che forniscono incentivi alle aziende aiutandole a sviluppare il proprio schema di incentivazione, adattato alla situazione specifica nel proprio settore e nel proprio paese.

Per consultare la guida completa (pdf EN) clicca qui.
blog comments powered by Disqus