You are safer with us

Amianto: La sicurezza nei cantieri e nelle bonifiche

asbestos
La presenza così diffusa dell’amianto negli ambienti di lavoro e di vita costituisce un rischio per la salute ormai ben noto.
Con questo manuale la Regione Emilia-Romagna ha cercato di fornire non solo a tutti gli addetti alle operazioni di bonifica dell’amianto ma anche più in generale ai lavoratori e dirigenti di cantiere, strumenti, riferimenti normativi e tecnici e procedure operative per conoscere le cause e la natura del rischio dell’amianto e le conseguenti misure di prevenzione da mettere in atto.
La presenza così diffusa dell’amianto negli ambienti di lavoro e di vita costituisce un rischio per la salute ormai ben noto.
L’applicazione della Legge sull’amianto (Legge 257/92 “Norme relative alla cessazione dell’impiego dell’amianto”), infatti, costituisce una sperimentazione concreta della realizzazione di una politica sanitaria e ambientale sempre più orientata a conseguire obiettivi di salute ed a promuovere uno sviluppo ecosostenibile.
Con questo manuale la Regione Emilia-Romagna ha cercato di fornire non solo a tutti gli addetti alle operazioni di bonifica dell’amianto ma anche più in generale ai lavoratori e dirigenti di cantiere, strumenti, riferimenti normativi e tecnici e procedure operative per conoscere le cause e la natura del rischio dell’amianto e le conseguenti misure di prevenzione da mettere in atto.
Il volume non ha la pretesa di contemplare ed esaurire tutte le singole operazioni a contatto con l’amianto ma vuole essere uno strumento concreto ed efficace per la prevenzione dei danni alla salute per ogni addetto alla lavorazione di questo materiale.
I corsi di formazione professionale previsti dal D.P.R. del 8/8/94 hanno durata e contenuti diversi a seconda che siano articolati in livello operativo o gestionale (lavoratori o dirigenti).
Per i lavoratori è stabilito che sia necessario apprendere i seguenti contenuti formativi:
  • i rischi e i danni provocati dall’amianto;
  • la sorveglianza sanitaria e le sue finalità;
  • il riconoscimento dei vari tipi di amianto;
  • i dispositivi di protezione individuale;
  • l’iter per la bonifica di amianto in matrice friabile o compatta;
  • le procedure di lavoro in sicurezza per la rimozione.
Il manuale di prevenzione che si rivolge agli operatori del settore e in senso lato ai lavoratori dei cantieri edili si sviluppa identificando un percorso di conoscenze necessarie per affrontare in sicurezza la propria attività.
Per facilitare la lettura e tenere nella dovuta considerazione l’esperienza di chi lavora è stato associato al testo una serie di immagini che permettono la riconoscibilità delle situazioni.
In particolare:
  • nella PRIMA PARTE vengono riportati concetti e definizioni inerenti i rischi connessi alle principali lavorazioni di bonifica da amianto. In tale sezione sono trattati i rischi e i danni provocati dall’amianto, i vari tipi di amianto, i vari tipi di dispositivi di protezione individuale e la descrizione sintetica delle misure più
  • frequentemente utilizzate;
  • nella SECONDA PARTE viene descritta la procedura dei lavori di bonifica. La parte finale di tale sezione contiene anche una sintesi dei contenuti di un PIANO DI LAVORO ex art. 256 D.Lgs. 81/2008. Per ciascun capitolo, per una facile comprensione dei suoi contenuti, si trovano i rimandi ai singoli paragrafi trattati in questo manuale;
  • nella PARTE TERZA viene riportato un questionario di autoapprendimento, le cui risposte fanno riferimento ai contenuti del testo della PRIMA E SECONDA PARTE.
Ci auguriamo pertanto che questa pubblicazione sia una guida utile ed interessante per gli addetti alle attività di bonifica e smaltimento dell’amianto che operano in condizioni di sicurezza e per gli operatori nel campo della tutela dei lavoratori e della salute pubblica.

Fonte: Come lavorare protetti dal rischio amianto - Manuale di prevenzione destinato a: lavoratori dei cantieri edili ed addetti ad operazioni di bonifica e smaltimento dell’amianto



droppedImage







Per un approfondimento consultare la pagina download.

blog comments powered by Disqus