You are safer with us

La valutazione del rischio in cinque passi

fsra
La legge non si aspetta che il datore di lavoro elimini tutti i rischi, ma che protegga le persone, per quanto 'ragionevolmente praticabile'.
Una valutazione del rischio è semplicemente un attento esame di ciò che, nel lavoro, potrebbe causare danni alle persone, in modo da poter valutare se si sono prese sufficienti precauzioni o si dovrebbe fare di più per prevenire i danni. I lavoratori e gli altri hanno il diritto di essere protetti dai danni causati da una mancata adozione di misure di controllo ragionevoli.
Ecco come eseguire una semplice valutazione nel rischio in quasi tutti i posti di lavoro.
Fase 1
Identifica i pericoli.
Fase 2
Decidi chi potrebbe essere danneggiato e in che modo.
Fase 3
Valuta i rischi e decidi le misure di prevenzione e protezione.
Fase 4
Registra i risultati e la loro attuazione.
Fase 5
Rivedi le decisioni e aggiorna, se necessario.
Non complicare ulteriormente il processo. In molte organizzazioni, i rischi sono ben noti e le misure di controllo necessarie sono facili da applicare. Probabilmente già sai se, per esempio, hai dipendenti che movimentano carichi pesanti che potrebbero provocare lesioni muscolo scheletriche, o dove le persone hanno più probabilità di scivolare. Se è così, controlla di aver preso tutte le precauzioni ragionevoli per evitare lesioni.
Se dirigi una piccola organizzazione e sei sicuro di capire che cosa e/o chi possa essere coinvolto, puoi fare la valutazione del rischio da solo. Non devi essere un esperto di salute e sicurezza.
Se dirigi un'organizzazione più grande, puoi chiedere a un consulente esperto in salute e sicurezza del lavoro di essere aiutato. Se non sei sicuro, è meglio ricevere l'aiuto da qualcuno che è competente. In tutti i casi, è necessario che ti assicuri di coinvolgere il personale e/o i loro rappresentanti nel processo di valutazione. Essi avranno informazioni utili su come il lavoro è eseguita cosa che renderà la valutazione del rischio più accurata ed efficace. Ma ricorda, che sei l'unico responsabile che la valutazione sia effettuata correttamente.
Consulta la guida completa in inglese clicca
qui.
blog comments powered by Disqus