You are safer with us

Osservatorio sulla sicurezza nei luoghi di lavoro

Sicurezza_sul_Lavoro_300_o
L'Osservatorio sulla sicurezza nei luoghi di lavoro Napoli Città Sicura è nato alla fine del 2008 per dare continuità al lavoro avviato dal Comune con la campagna di comunicazione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro - indetta su pronunciamento del Consiglio Comunale, finanziata dall'Amministrazione nel mese di dicembre 2007 e realizzata entro il mese di aprile 2008. Gli stessi soggetti che avevano aderito hanno sottoscritto un Protocollo d'intesa per consolidare l'esperienza, raccordare le iniziative dei singoli soggetti firmatari e concordare azioni comuni.

Il Comune di Napoli, promuovendo la formazione dell'Osservatorio, con decisione condivisa del Consiglio comunale e del Sindaco, ha voluto mettere la nostra città in prima linea nella battaglia contro una delle emergenze più gravi e dolorose del nostro Paese. Siamo consapevoli che per combattere la piaga degli infortuni e delle morti sul lavoro occorre unire le forze di tutti i soggetti del mondo del lavoro e della produzione, della società, della cultura, delle stesse istituzioni. In questa sezione troverete innanzi tutto la descrizione e i materiali della campagna realizzata nel 2008 dal Comune di Napoli, inoltre i link ai siti dei partecipanti all'Osservatorio e il calendario, periodicamente aggiornato, delle nostre iniziative. Ma vogliamo anche che questa sia una pagina aperta al contributo e all'intervento che hanno a cuore il problema e desiderano dare un loro contributo ed affiancarci nel lavoro. Tra le iniziative in cantiere desidero segnalare innanzi tutto la Giornata cittadina per la sicurezza sul lavoro del 5 marzo, una data che vogliamo diventi un appuntamento fisso, un momento di riflessione e di impegno collettivo che accomuni tutta la città.
Il Comune ha anche avviato campagne informative aventi lo scopo di sensibilizzare le Parti Sociali e l’opinione pubblica al problema della Sicurezza sui luoghi di lavoro. Qui di seguito si riportano gli slogan apparsi sui poster in giro per la città e sui mezzi di trasposto pubblici.

Lavorare in Sicurezza: un diritto di tutti e un dovere comune
La mostra fa parte della campagna di sensibilizzazione sul tema della sicurezza nei luoghi di lavoro promossa dal Consiglio Comunale di Napoli con l'obiettivo di diffondere la cultura della sicurezza attraverso un'opera di prevenzione, d'informazione e di formazione, non solo sui luoghi di lavoro. Questo tema, troppe volte trascurato, viene riportato drammaticamente alla luce dalle cronache e dalle statistiche. Quasi un milione di incidenti in un anno. Più di mille mortali. Una media di tre morti al giorno.
Gli incidenti sul lavoro non sono una fatalità: morire di lavoro non è una condanna
Ogni tipo e ogni luogo di lavoro può presentare rischi per la salute e l'incolumità dei lavoratori: la grande industria, dove si svolgono lavorazioni ad alto rischio, come le fabbriche siderurgiche e gli impianti petrolchimici. Le grandi piattaforme logistiche, dove ogni giornosi movimentano masse imponenti di merci e materiali. Le aziende artigiane, dove si utilizzano strumenti e sostanze che, senza le dovute precauzioni, possono essere estremamente pericolosi. Gli ospedali e i laboratori, dove esistono rischi anche elevatidi esposizione e contagio dovuti ad agenti chimici e biologici pericolosi.
Nuovi lavori nuovi rischi: cambiano le tecnologie il rischio rimane
Fin dall'inizio, le organizzazioni moderne dei lavoratori, nate nelle industrie alla fine dell'Ottocento, accanto ai problemi del salario e del contenimento dell'orario di lavoro hanno dovuto affrontare quello della sicurezza. Molte cose sono cambiate negli ultimi decenni. Il progresso scientifico e tecnologico, le trasformazioni sociali ed economiche, hanno determinato la nascita e la diffusione di nuove attività lavorative, mestieri e professioni. Ma ai nuovi lavori spesso si accompagna anche l'insorgenza di nuovi rischi e patologie professionali
Esistono le regole: la prima garanzia è il rispetto delle leggi che tutelano il lavoro
La Costituzione della Repubblica Italiana ha accolto i risultati delle lotte dei lavoratori per la democrazia nella società e nei luoghi di lavoro. I diritti dei lavoratori, sanciti dai Principi Fondamentali della Costituzione, sono tutelati tanto dagli articoli 2050 e 2087del Codice Civile che da numerosi articoli del Codice Penale.
Lavoro e sicurezza in Italia: un quadro normativo in continua evoluzione
Le norme sul lavoro, approvate successivamente nel corso degli anni, riguardano sia il quadro generale della sicurezza che situazioni e ambiti specifici. Si tratta di leggi e di decreti che sono stati aggiornati ed integrati nel tempo, anche sulla scorta delle direttive europee.
I soggetti della sicurezza: compiti e responsabilità
Il datore di lavoro, i dirigenti, il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, il medico competente, i lavoratori, il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza. Tutti, nell'ambito delle proprie competenze e responsabilità, hanno l'obbligo giuridico e il diritto morale di adoperarsi al meglio.
Rispettare le norme sulla sicurezza: la vigilanza sul rispetto delle norme
È importante che esista un quadro complessivo ed ampio di leggi che tutelano i diritti, ma è ancora più importante che esse siano rigorosamente osservate. Per questo sono necessarie due cose: controlli regolari ed efficaci ed una cultura della sicurezza e della partecipazione. Non ci sono luoghi di lavoro privi di rischi.
Il vantaggio della sicurezza: meno rischi più vantaggi
Dare la priorità alla sicurezza sui luoghi di lavoro vuol dire anche migliorare la qualità dei processi e, quindi, dei servizi e dei prodotti. Un comportamento virtuoso sul piano della sicurezza produce per le aziende serenità, affidabilità e credibilità. il costo della sicurezza non è una spesa ma un investimento.
Diritti e doveri: la responsabilità sociale e la cultura della sicurezza
La sicurezza sul lavoro è un obbiettivo irrinunciabile per un Paese civile, che va perseguito operando un profondo mutamento culturale nella società. È fondamentale diffondere la "cultura della sicurezza", cioè fare opera di prevenzione attraverso un'adeguata informazione e formazione non solo sui luoghi di lavoro. La sicurezza sul lavoro è una responsabilità dell'intero corpo sociale, poiché investe un aspetto fondamentale della vita della comunità.
Napoli: le azioni in...Comune
Il Comune di Napoli ha scelto di impegnarsi sul tema della sicurezza nei luoghi di lavoro attraverso un'azione d'informazione e la diffusione di una cultura della sicurezza, ed anche promuovendo buone prassi nelle realtà in cui l'amministrazione è impegnata direttamente. Negli scorsi anni particolare attenzione si è prestata alla lotta al lavoro nero, soprattutto nel comparto dell'edilizia pubblica, dove la collaborazione con i sindacati e l'ACEN è molto proficua. Inoltre intendiamo muoverci favorendo un'attività permanente di comunicazione istituzionale sul tema della sicurezza, in collaborazione con l'INAIL e altri attori istituzionali e sociali.

blog comments powered by Disqus