You are safer with us

Valutazione del rischio: pescherecci

pescherecci
La pesca è uno dei lavori più pericolosi al mondo. L'Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL) e il FAO stimano che il 7% di tutte le vittime sul posto di lavoro si verificano nel settore della pesca, anche se esso rappresenta meno dell'1% della forza lavoro in tutto il mondo.
Ci sono state circa 7.460 registrazioni di pescherecci nel Regno Unito 1999 e 370 incidenti che li coinvolgono. I macchinari danneggiati sono stati responsabili del 63% degli incidenti. I dati cumulativi 1994-1999-registrati in Gran Bretagna hanno rivelato che i macchinari danneggiati dei pescherecci sono risultati essere la più comune causa di incidenti sui pescherecci, contribuendo a circa il 64% di tutti gli incidenti. Questo può essere attribuito a diversi fattori tra cui la scarsa manutenzione delle attrezzature, attrezzature obsolete, cattivo funzionamento, l'età e la mancanza di apparecchiature di automazione. Sebbene la maggior parte dei macchinari guasti non minacciano la nave o la vita dell'equipaggio, in combinazione con altri fattori come il maltempo o di forti correnti, le conseguenze possono essere anche disastrose.
La manutenzione dell'imbarcazione comprende indagini e le riparazioni in bacino di carenaggio eseguita dai lavoratori del cantiere e gli appaltatori, e piccole riparazioni e di routine effettuate dall'equipaggio della nave in mare o in darsena. Operazioni di manutenzione più importanti sono normalmente eseguite quando il pescato viene scaricato, o in bassa stagione, quando la nave è in porto, e possono includere, ad esempio, il lavaggio dei frigoriferi e/o della nave, scarico vecchie apparecchiature, l'ingrassaggio delle attrezzature, la riparazione di eventuali danni e la messa a punto. Interventi minori di manutenzione ordinaria possono essere eseguiti nel porto dai pescatori (in particolare nei piccoli pescherecci). Le attività di falegnameria, meccanica, idraulica, elettronica e le operazioni di elettricità sono normalmente eseguite da tecnici individuali, imprese di manutenzione, fornitori o rivenditori. Completa riparazione linea d'asse dell'elica e le opere possono essere svolte da società specializzate. Le operazioni eseguite nel bacino di carenaggio possono includere opere scafo (compresa la sostituzione scafo piatto), lavaggio ad alta pressione, sabbiatura, granigliatura e servizi di pittura. Riparazioni di emergenza a bordo vengono eseguite in mare dai pescatori o dai tecnici (in particolare nei grossi pescherecci).
I pericoli incontrati dai pescatori in mare sono stati studiati in modo più approfondito, ma sono disponibili poche informazioni sugli incidenti che interessano i pescatori, mentre la nave è in porto, cioè durante le attività portuale. I dati su 5.074 incidenti di questo tipo registrati in Francia tra il 1996 e il 2005 indicano che il 21% di questi incidenti sono stati sostenuti durante la manutenzione nave.
Le statistiche norvegesi sugli infortuni sul lavoro nel corso del 2008 hanno mostrato una percentuale preoccupante di incidenti che coinvolgono il personale a bordo dei pescherecci. In alcuni casi, la valutazione del rischio e valutazione della sicurezza delle operazioni di lavoro sono stati considerati inadeguati.
L'equipaggio di una nave può essere a rischio di infortunio e di incidenti mortali o malattie anche a causa della mancanza o insufficiente manutenzione o durante la manutenzione stessa:
  • possono derivare gravi danni alle imbarcazioni e/o smarrimento o perdita della vita a causa del mancato o cattivo funzionamento delle apparecchiature critiche durante le operazioni di pesca in mare;
  • durante le operazioni di ripristino di emergenza in mare o durante le attività di manutenzione ordinaria in porto o durante le operazioni di manutenzione (per esempio, grandi riparazioni al ponte e lo scafo) si possono verificare infortuni e malattie
  • le riparazioni di emergenza effettuate in mare sono particolarmente a rischio, a causa di possibili condizioni meteorologiche avverse, i movimenti della nave, la necessità di completare le riparazioni in fretta, la mancanza di adeguati strumenti o attrezzature per il trasporto di sollevamento e persino la mancanza di competenze necessarie.
La manutenzione delle navi da pesca e la gestione della sicurezza e della salute. Controlli e ispezioni.
Un accurato controllo delle attrezzature / macchinari critici, degli strumenti e delle procedure di bordo nave prima di lasciare il dock, permette di evitare gli incidenti in mare che possono portare a gravi danni alle imbarcazioni, o addirittura la perdita della nave e la perdita della vita, e ridurrà la necessità di riparazioni di emergenza in mare.
Manutenzione in sicurezza a bordo dei pescherecci
I principi essenziali per garantire le operazioni di manutenzione efficace e sicura a bordo dei pescherecci sono riportati qui di seguito.
Le operazioni di manutenzione devono essere integrate nella gestione della SSL del peschereccio. Un completo sistema di gestione della SSL dovrebbe coprire la manutenzione di routine e di emergenza in mare, ma anche prendere in considerazione le riparazioni importanti in darsena e nei periodi di permanenza in bacino di carenaggio.
Avere un programma di manutenzione è molto importante in modo che la manutenzione venga effettuata in modo regolare e sistematico, al fine di evitare la manutenzione correttiva di emergenza. Esso dovrebbe includere ispezioni e controlli di sicurezza.
La manutenzione dovrebbe iniziare con una corretta pianificazione delle operazioni. L'Analisi dei rischi dovrebbe costituire la base per le procedure di lavoro sicure. Si devono considerare il tempo e le risorse necessarie e la competenza dei lavoratori.
E' fondamentale coinvolgere l'equipaggio nella valutazione dei rischi e nella gestione dei processi di manutenzione:
  • fornendo informazioni riguardanti la pianificazione e la programmazione delle operazioni;
  • fornendo una formazione adeguata in materia di identificazione dei pericoli, le procedure di manutenzione e permessi di lavoro speciali;
  • di consultazione e partecipazione dei manutentori nella valutazione del rischio delle operazioni di manutenzione.
Devono essere utilizzate attrezzature adeguate, anche mediante strumenti e dispositivi di protezione individuale (DPI).
L'equipaggio della nave deve ricevere una formazione, compresa la formazione in materia di SSL, che dovrebbe essere periodicamente riesaminata ed aggiornata con gli sviluppi della tecnica. Per esempio, la formazione dovrebbe essere fornita nei seguenti ambiti:
  • Manutenzione e riparazione delle attrezzature da pesca;
  • Manutenzione e riparazione di motori a combustione interna (benzina o diesel);
  • Cura di impianti radio e radar;
  • Manutenzione in sicurezza delle navi da pesca;
  • Manutenzione e riparazione di impianti di refrigerazione, antincendio, piattaforma e argani pesca a strascico ed altri dispositivi meccanici sulle navi da pesca;
  • Manutenzione e riparazione dei macchinari e delle apparecchiature elettriche delle navi da pesca.
La gestione della SSL delle operazioni di manutenzione a bordo dei pescherecci deve includere la tenuta dei registri dei:
  • lavori di manutenzione, ispezioni e verifiche periodiche di monitoraggio e di sicurezza;
  • difetti attrezzature
  • incidenti e infortuni e altri incidenti in mare che hanno o possono pregiudicare la sicurezza e la salute a bordo.
Per consultare il documento in inglese clicca qui.
blog comments powered by Disqus