You are safer with us

Gestione delle assenze

4441741_orig
Le assenze dal lavoro comportano costi elevati per le aziende, sono fonte di inutile stress e disagio e aumentano il rischio di infortunio .
Il sistema ideato dalla Suva per la riduzione delle assenze si avvale di 9 strumenti che aiutano la vostra azienda a ridurre i giorni di assenza. La "cassetta degli attrezzi" della SUVA, sistema collaudato ed efficace, prevede una serie di consigli e misure su svariati argomenti (ad es. ruolo della direzione, registrazione dati, formazione, assistenza, mansioni alternative meno gravose, colloqui al rientro sul lavoro, sistemi motivazionali e di ricompensa, prevenzione).
Se volete creare ex novo un sistema di gestione delle assenze o se volete semplicemente ottimizzare quello esistente, la Suva vi propone i seguenti servizi:
Nove attrezzi consigliati dagli esperti
Formazione
Informazioni
Supporti informativi
Informazioni per il datore di lavoro
Informazioni per il lavoratore
Informazioni per il medico
Autovalutazione
Calcolatore dei costi
Potenziale di prevenzione
Quick Analyse
Pratica
Prevenire conviene
In questa sede analizzeremo la
cassetta degli attrezzi. La cassetta si compone di nove attrezzi purtroppo non tutti disponibili on-line.
Attrezzo 1: La direzione dell’azienda nel quale si sottolinea sottolinea l’importanza di obiettivi ancorati nella cultura d’azienda.
Calcolatore dei costi utile strumento che permette di calcolare in modo veloce e molto semplice il costo annuo degli infortuni e di conseguenza l'utile necessario a coprire tale costo. I dati, ovviamente sono da riferirsi al sistema assicurativo svizzero. In Italia lo strumento per calcolare i costi derivanti dagli infortuni è allo studio da parte dell'INAIL e ci auguriamo che sia presto pubblicato (No safety? No business!!!).

Attrezzo 2: La base di dati se è affidabile e rappresentativa è la base di ogni gestione delle assenze. Link:
L'indagine d'infortunio aziendale. Per evitare che possa ripetersi
• Notifica d'infortunio
• SunetPlus (gestione elettronica delle assenze)

Attrezzo 3: Formazione e informazione Le assenze non sono uno dei soggetti favoriti delle collaboratrici e dei collaboratori. Perché il tema ottenga l’attenzione che merita e dia nascita a una vera cultura in seno all’azienda, si deve riparlarne regolarmente, moltiplicando i punti di vista e i metodi scelti.

Attrezzo 4: Il concetto dei primi soccorsi In una situazione d’urgenza, come un infortunio o una malattia acuta, ogni minuto conta. Occorre prendere immediatamente le misure giuste. Questo riflesso non è innato ed esige una formazione, una pianificazione chiara e un’esercitazione regolare. Un concetto dei primi soccorsi degno di questo nome stabilisce le responsabilità e le misure che il singolo deve prendere nel caso concreto.
• Tessera per casi d'emergenza
• Lista di controllo: Piano d'emergenza per posti di lavoro fissi

Attrezzo 5: La presa a carico personalizzata traduce la necessità per i superiori gerarchici di occuparsi personalmente dei loro collaboratori assenti.

Attrezzo 6: Il reinserimento nel posto di lavoro descrive le possibilità che avete per la pronta integrazione di un collaboratore convalescente.

Attrezzo 7: L’informazione del medico Informare i medici sull’azienda è uno degli aspetti centrali e più redditizi della gestione delle assenze. Le circostanze concrete determinano la natura di queste informazioni e l’opportunità di approfondire le relazioni.

Attrezzo 8: Il sostegno dato dalla Suva :
• Notifica d'infortunio
• Le proposte Suva per la prevenzione
• Liste di controllo per determinazione pericoli / pianificazione provvedimenti
• Lista di controllo: Comportamento sicuro

Attrezzo 9: Incentivi e ricompensa La gestione delle assenze vuole il riconoscimento. Anche il singolo collaboratore deve ricevere la sua parte delle sostanziose economie realizzate grazie alla riduzione delle ore d’assenza. I team, i reparti o le succursali che raggiungono i loro obiettivi hanno il diritto di raccogliere i frutti dei loro sforzi. Il riconoscimento deve far parte della cultura dell’azienda: può trattarsi della lode espressa dalla direzione o di regali speciali, o anche di premi sotto forma di soldi o vacanze.

I risultati della SUVA in termini di riduzione delle assenze "
Ridotte del 25 per cento le assenze"

Nel 2007 l'amministrazione di Lucerna ha registrato un calo evidente delle assenze dal lavoro per motivi di salute rispetto agli anni precedenti. Tutto merito della gestione delle assenze introdotta un anno e mezzo fa. Eveline Bucheli, responsabile del Servizio gestione della salute nella Città di Lucerna, illustra le esperienze acquisite.

Che cosa è cambiato da quando l'amministrazione cittadina ha introdotto la gestione delle assenze?

Eveline Bucheli: Ci sono stati tre cambiamenti essenziali:
  • l'assistenza ai dipendenti ammalati o infortunati oggi è regolata in modo vincolante, nel senso che si è definito in modo univoco quando e come contattare la persona assente;
  • tutti i dicasteri applicano la stessa procedura nell'assistere i dipendenti ammalati o infortunati, indipendentemente dal fatto che lavorino nella polizia comunale, nei servizi urbani, in un centro per anziani, in una scuola o nell'amministrazione;
  • adesso appuriamo anche se l'assenza ha a che fare con le condizioni di lavoro del dipendente. In caso affermativo, valutiamo le opportune misure correttive da adottare.
blog comments powered by Disqus